/Gianluca
Gianluca 2018-09-13T12:25:15+00:00

GIANLUCA TAMAGNINI

Gianluca Tamagnini, educatore, maestro di asilo nido e insegnante di yoga per bambini. Conseguito il diploma di Educatore Professionale presso la Scuola di Formazione della “Comunità Capodarco di Roma” inizia, dal 2000, a lavorare come educatore, maestro di strada e educatore sportivo all’interno dei progetti educativi del Comune di Roma.

Dal 2001 è socio-lavoratore dell’A.R.S.E. Progetto Laboratorio e insieme ad un’equipe di educatori, psicologi e pedagogisti, lavora progettando e gestendo servizi educativi finanziati con la L.285/97 per la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza.

Per oltre 10 anni lavora come educatore in centri aggregativi giovanili, centri diurni per minori a rischio, ludoteche, laboratori nelle scuole e scolarizzazione ai bambini rom: sempre convinto che promuovere agio sia lo strumento più utile a prevenire il disagio.

Dal 2008 lavora come maestro di asilo nido comunale in una struttura pubblica del municipio VIII.

Convinto che per educare gli altri si debba sempre educare prima se stessi, inizia, nello stesso periodo, un percorso di ricerca e consapevolezza interiore che lo porterà ad avvicinarsi alla pratica di tecniche di diverse discipline. Da un primo approccio all’Hatha Yoga, come in una ruota, passa al WingChun (stile interno del KungFu) praticando insieme anche il TaiChiChuan, per tornare, dopo oltre 10 anni alla pratica esclusiva dello Yoga. Dall’incontro con Amrita e con il corso per insegnanti di EduYoga nasce prima l’esigenza e poi la volontà di riprendere una pratica quotidiana di Yoga e Meditazione. La luminosa scoperta dell’Ananda Yoga e del sistema educativo di “Educare alla vita” di Swami Kriyananda basati sugli insegnamenti del grande Maestro indiano Paramhansa Yogananda hanno integrato ed arricchito il precedente bagaglio educativo.

Consapevole ora di portare, grazie allo Yoga, un messaggio positivo ai bambini stimolando valori innati e naturali come l’amore, l’empatia, la positività, la forza interiore, la cooperazione, l’armonia e l’unione con la natura.

“Le orecchie sensibili dei bambini dovrebbero essere educate con consigli buoni e costruttivi. Le loro prime idee restano impresse a lungo e in profondità”  (Autobiografia di uno yogi – P.Yogananda)